Regis.it

  • Tipologia: SaaS
  • ID Scheda: SA-1028
  • Stato corrente: QUALIFICATA
  • Azienda fornitrice: MARNO SRL
  • Referente commerciale: Enrico Volpato
  • Data di qualificazione: 07-05-2020 14:55

Descrizione generale del servizio

E’ il SaaS per la tenuta dell’archivio digitale delle cartelle cliniche formatosi tramite la riproduzione digitale dei documenti analogici che le compongono e/o da documenti nativi digitali (cartella clinica elettronica). La soluzione comprende avanzate funzioni di ricerca, di analisi statistica del patrimonio archivistico digitale e di controllo di qualità delle cartelle da parte della direzione ospedaliera

Caratteristiche funzionali del servizio

  • • L’accesso al portale può aver luogo anche per mezzo della carta nazionale dei servizi, tessera sanitaria, LDAP aziendale; gli accessi sono differenziabili per anno, presidio, UO e per gradi di responsabilità e funzioni svolte
  • • La soluzione può avvalersi, in particolare, di cartelle cliniche il cui processo di dematerializzazione abbia considerato ogni elemento in essa contenuto (documento costituito da singolo foglio o da più fogli, oggetto tridimensionale, supporto elettronico) e questo sia stato riprodotto digitalmente conservandone la specifica composizione, le dimensioni ed i colori originali, realizzando immagini web compatibili e lo abbia classificato in ragione del suo contenuto e funzione (anamnesi, diario clinico, referti di laboratorio, imaging, cartella infermieristica, scheda somministrazione farmaci, lettera di dimissione, ecc.); uno specifico modulo del sistema può correlare l’identificativo della cartella con le informazioni della relativa SDO
  • • La modalità di ricerca nell’archivio digitale consente di individuare con immediatezza la singola cartella clinica e di questa ne vengono innanzitutto visualizzati gli elementi identificativi e la riproduzione digitale della SDO; la cartella selezionata può quindi essere sfogliata (il formato è quello nei colori originali ad alta risoluzione) avvalendosi dell'indice costruito tramite la catalogazione di tutti i documenti che la compongono, ne è quindi eseguibile il download in formato PDF, il quale può essere sia a colori che in bianco/nero, prevedere o meno l'eliminazione delle pagine bianche nonché l’apposizione automatica del timbro d’identificazione del presidio o scritte in filigrana. Oltreché tramite le fondamentali informazioni relative all’ambito territoriale ed al presidio, al reparto, al paziente, all’anno ed alla tipologia del ricovero, all’unità di archiviazione, ai codici IDC-9CM, le ricerche possono riguardare termini medici (diagnosi, procedure, ecc.) e qualunque altra parola o insieme di parole, oppure nomi di farmaci o di principi attivi
  • • La soluzione include funzioni di verifica finalizzate all'esecuzione di controlli di qualità delle cartelle da parte degli organi direzionali. Una volta definito l’ambito entro cui effettuare le verifiche (presidio, anno, regime di ricovero, reparto) è notificata l’entità del patrimonio documentale disponibile e la quota parte già verificata; conseguentemente sono selezionate le cartelle da sottoporre a verifica: incluse in una determinata unità di archiviazione, afferenti a determinate diagnosi o procedure, corrispondenti ad un determinato elenco di SDO, derivanti da un campionamento random (10%, 5%, 2,5%). Sono rese possibili tre diverse modalità di verifica. La prima riguarda la redazione delle cartelle, in questo caso determinate categorie di documenti tra i fondamentali che costituiscono la cartella clinica sono visualizzati per stabilirne la completa e corretta compilazione. La seconda modalità riguarda la congruenza tra il contenuto del formato elettronico della SDO e le corrispondenti informazioni riportate nel documento digitalizzato, nonché l’insieme della documentazione che compone la cartella clinica (in caso di incongruenza nel tracciato SDO il sistema effettua una segnalazione via e-mail alla direzione del presidio). La terza modalità riguarda l’appropriatezza del percorso di cura e della durata del ricovero e presuppone l’analisi puntuale di tutta la documentazione (i documenti sfogliati sono ad alta definizione e nei colori originali). A tutte le verifiche effettuate corrisponde un esito; all’esito non positivo corrisponde una annotazione testuale che il sistema provvede ad archiviare nel database e su di essi possono essere elaborate statistiche.
  • • La soluzione mette a disposizione ai livelli direzionali un raffinato strumento di business intelligence per analizzare l’archivio digitale delle cartelle per scopi direzionali e per il controllo di gestione
  • • Sono comprese funzionalità per la messa in conservazione a norma dei documenti elettronici.

Benefici offerti dal servizio

  • Realizza un sistema per la tenuta dell’archivio digitale delle cartelle cliniche, sia del singolo presidio che dell’intera rete ospedaliera, con avanzate funzioni di ricerca e di verifica.

Piattaforma Cloud attraverso la quale è erogato il servizio

VMWare Platform su infrastruttura di proprietà

Cloud Deployment Model

Private Cloud

Specificare altra rete pubblica

  • Altra rete pubblica (specificare) (NA)

Infrastruttura Cloud su cui è basato il servizio

Infrastruttura propria già qualificata come CSP

Eventuali servizi correlati NON qualificati nel Marketplace

Situs.it - E’ il SaaS per la gestione degli archivi analogici della PA. Il sistema è deputato alla creazione e tenuta del database del patrimonio documentale, consente la gestione integrale di ogni aspetto della vita degli archivi (presa in carico, ricerca ed estrazione, digitalizzazione, ri-archiviazioni, consultazione in sito, scarto), siano essi gestiti in proprio dall’organizzazione o che questa faccia ricorso alla gestione in outsourcing. La soluzione integra modalità efficienti e sicure di gestione del patrimonio documentale analogico con i sistemi di digitalizzazione e conservazione a norma dei documenti elettronici e consente di mettere in rete più archivi.

Sono richiesti prerequisiti?

I prerequisiti riguardano altri servizi Cloud?

No

Esistono dipendenze?

No

Eventuali standard e certificazioni

Nessuna conformità a standard e/o certificazioni tecniche viene richiesta per la fruizione del servizio L’azienda ha sviluppato il servizio in ottemperanza agli standard ISO (ISO 9001, ISO 20000-1, ISO 22301, ISO 27001, ISO 20017, ISO 27018) e a quanto previsto dalle circolari AgID n.2 del 9 aprile 2018 e n.3 del 9 aprile 2019

Canali disponibili per il supporto tecnico

  • E-mail: Disponibile
  • Ore supporto: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00
  • Telefono: Disponibile
  • Ore supporto: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00
  • Sistema di on-line ticketing: Disponibile
  • Ore supporto: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00
  • Web chat: Non Disponibile
  • Assistenza on-site: Non Disponibile
  • Assistenza remota: Disponibile
  • Ore supporto: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00
  • Eventuale altro canale (specificare): Non disponibile

Tempi di attivazione e disattivazione del servizio

  • Tempo di attivazione: 5 giorni
  • Tempo di disattivazione: 15 giorni

Modalità e processo di attivazione

Alla richiesta di attivazione l’Ente riceve un modulo di raccolta informazioni utili alla configurazione del servizio e alla profilatura degli utenti con relativi ruoli. A seguito dell’avvenuta configurazione vengono concordate, con il referente dell’Ente, le attività̀ di formazione

Modalità e processo di disattivazione

La cessazione di un servizio può avvenire a fronte di due diverse situazioni: al termine del periodo di validità del contratto oppure a fronte di decisione del cliente. Qualora il cliente decida di cessare anticipatamente il servizio rispetto alla scadenza contrattuale, deve inviare comunicazione ufficiale firmata digitalmente dal legale rappresentante tramite i canali certificati PEC o Raccomandata A/R. Il responsabile del servizio per il quale si richiede la dismissione, entro 15 giorni dalla ricezione della richiesta di disattivazione, comunica al committente l'inizio delle operazioni di cessazione del servizio che terminano con la consegna dei dati al cliente e la successiva cancellazione di questi dai sistemi Marno mediante l’utilizzo di procedure di cancellazione sicura.

Estrazione dei dati a seguito di disattivazione

Entro 15 giorni dalla cessazione del servizio, MARNO e il cliente si accordano sulla consegna degli asset relativi al servizio cessato, compresa la modalità di trasferimento dei dati, che dovrà assicurare sicurezza ed integrità. Gli asset previsti sono: • File di export del database del servizio, in formato proprietario o aperto (CSV) • Files PDF nel caso in cui l’applicativo preveda il salvataggio di informazioni su filesystem • Log degli utenti registrati a sistema (CSV)

Dati esportabili

  • Formato dei dati esportabili: PDF, EXCEL
  • Dati derivati (configurazioni, template, log, ecc.): NA

Formati in cui è possibile estrarre i dati

PDF, EXCEL

Estrazione e formati di altri asset (in seguito a disattivazione)

NA

Indicare quali delle seguenti modalità di fruizione del servizio sono supportate

  • Web Browser

Specificare i browser supportati

  • Explorer (9.0 o superiore)
  • Firefox (10.0 o superiore )
  • Chrome (40.0 o superiore)
  • Safari (10.0 o superiore)
  • Opera (15.0 o superiore)
  • MICROSOFT EDGE dalla 79 in poi

Documentazione tecnica

Oltre alle norme tecniche di sistema saranno forniti i manuali operativi in formato PDF

Formati in cui è disponibile la documentazione tecnica (Selezionare una o più voci dall'elenco)

  • Disponibile in formato/i consultabile/i offline (PDF)

Elenco delle lingue in cui è disponibile la documentazione

  • Italiano

API di tipo REST/SOAP disponibili per il servizio

  • E' disponibile l'endpoint SOAP (https://nome_dominio/documentation/api)
  • E' disponibile l'endpoint REST (https://nome_dominio/documentation/api)
  • Sono presenti meccanismi di autenticazione per le API (session cookies expiration 15’)
  • Viene fornita la documentazione delle API in formato Web (https://recepta.marnonet.it/regis/documentation/api)

Funzionalità invocabili tramite API e funzionalità che non sono accessibili via API

Tutte le funzionalità sono accessibili via API.

Specificare le piattaforme abilitanti supportate dal servizio

  • Altro (specificare) (TS-CNS)

Elenco di procedure per garantire la reversibilità del servizio SaaS.

  • MARNO, per garantire la reversibilità e la migrazione dati da un proprio sistema SaaS ad altro servizio di fornitore differente, mette a disposizione del committente l'export dei dati in formato aperto (XML/JSON) o formato proprietario, lasciando la scelta al cliente della modalità desiderata. Qualora il cliente richieda i dati in formato diverso da quelli previsti da MARNO, dovrà essere aperto un progetto ad hoc con valutazione dei tempi e costi a carico del cliente.

Scalabilità del servizio

  • E' prevista la scalabilità del servizio:
  • La scalabilità del servizio è di tipo automatico: No

Modalità e condizioni previste per la scalabilità del servizio

A fronte della richiesta iniziale dell'utente sono allocate le risorse necessarie per la resa del servizio; nel momento in cui si concretizzasse una ulteriore esigenza da parte dell'utente sarà lo stesso a farne richiesta ed il fornitore a soddisfarla, in modo incondizionato, e alle condizioni già indicate nella resa del servizio

Strumenti di monitoraggio delle risorse a consumo associate al servizio, dei costi e della qualità del servizio

Nel servizio non sono presenti risorse a consumo; i costi sono definiti contrattualmente. L’Ente ha a disposizione un cruscotto di monitoraggio integrato nel portale web. Il sistema di monitoraggio interroga costantemente gli asset sui quali si appoggia il servizio.

Metriche e statistiche disponibili

Le metriche e le statistiche disponibili relativamente agli aspetti di funzionamento del servizio sono: 1. Disponibilità e accessibilità del servizio: il sistema rileva automaticamente i livelli di utilizzo della rete, il carico della CPU o il consumo di spazio su disco. 2. Statistiche di utilizzo: tramite il cruscotto integrato, l’amministratore dell’Ente è in grado di monitorare gli accessi degli utenti ed avere statistiche sull’utilizzo del portale. 3. Sistema di ticketing: numero delle richieste di assistenza inserite nella piattaforma di ticketing dagli utenti o dal service desk, statistiche sullo stato dei ticket, per data apertura, date di chiusura, gravità, tempistiche medie di presa in carico

Report disponibili

Report relativi all’utilizzo del portale sono disponibili direttamente nel cruscotto integrato e riguardano le statistiche di accesso degli utenti ed il tipo di operazioni eseguite; Report relativo alle richieste di assistenza inserite nella piattaforma di ticketing dagli utenti o dal service desk, con il riepilogo dello stato dei ticket aperti, trattati e chiusi in un intervallo di tempo

Livelli di servizio garantiti da dichiarare obbligatoriamente

  • Availability (in percentuale): 99,9
  • Maximum First Support Response Time (in minuti): 240

Monitoraggio dello stato del servizio e notifiche

  • E' disponibile il monitoraggio in tempo reale dello stato del servizio?:
  • Sono disponibili delle notifiche via SMS/email per gli eventi di indisponibilità del servizio?:

Controllo dell'Acquirente sulla gestione dei dati

  • L'Acquirente ha la possibilità di scegliere la localizzazione dei siti in cui verranno memorizzati e processati i dati?: No
  • L'Acquirente ha a disposizione procedure per la cancellazione permanente dei dati?: No

Meccanismi di autenticazione degli utenti supportati

Autenticazione a livello applicativo, tramite credenziali di accesso, a due fattori e CNS.

Possibilità di configurazione/customizzazione dei meccanismi di autenticazione

No

Disponibilità di autenticazione a 2 fattori

Politiche di accesso alle informazioni in audit

  • In tempo reale: No
  • Differenziata tra utilizzatori e fornitore:
  • Tempo minimo di conservazione delle informazioni di audit: 60 giorni
  • Tempo massimo di conservazione delle informazioni di audit: 90 giorni
  • Tempo minimo di conservazione dei log di servizio: 60 giorni
  • Tempo massimo di conservazione dei log di servizio: 90 giorni

Elementi che concorrono alla determinazione del prezzo (parametri)

Nome parametro Unità di misura Quantità minima
Parametro 1 ricoveri annui (ordinari e day-hospital) nel presidio ospedaliero n° ricoveri secondo riepiloghi ufficiali delle SDO 10.000 ricoveri/anno

Prezzo base del servizio

  • Prezzo base in euro (in euro): 12.000,00 €/anno per ogni 10.000 ricoveri
  • Eventuale costo di attivazione (in euro): nessuno

Esecuzione dei test OWASP

  • Le componenti che costituiscono il servizio SaaS sono state sottoposte ai test OWASP prima della loro immissione in produzione e successivamente su base periodica?:
  • Relativamente all'ultima esecuzione dei testi di cui alla "OWASP Testing Guide v.4" le componenti del servizio SaaS sono risultate esenti da vulnerabilità: No

Tempistiche per la presa in carico e gestione delle segnalazioni

Le segnalazioni sono prese in carico con un servizio di ticketing cui ogni singolo utente del cliente può accedere; le segnalazioni di malfunzionamento sono prese in carico entro il giorno lavorativo e all’interno di questo viene data risposta all’user chiudendo il ticket ed eventualmente aprendone un secondo se il malfunzionamento dovesse connotarsi come “incident” – le richieste di migliorie o altro che non rivesta carattere di urgenza vengono schedulate in funzione del rilascio di pach o di nuove release

Localizzazione dei data center

Localizzazione (anche parziale) all'interno del territorio italiano