Cportal 360

  • Tipologia: SaaS
  • ID Scheda: SA-712
  • Stato corrente: QUALIFICATA
  • Azienda fornitrice: STARCH srl
  • Referente commerciale: Michela Monzani
  • Data di qualificazione: 11-10-2019 21:23

Descrizione generale del servizio

Piattaforma di Front-Office della soluzione STARCH, integrata perfettamente con la componente di back-office (ArchiWeb), costituisce lo Sportello Unico Digitale: un unico portale per presentare istanze SUE, SUAP ed istanze rivolte ad altri settori comunali. Gestisce tutto l'iter: presentazione, integrazioni, eventuali rilasci. Aderente alle normative vigenti ed alle direttive Agid, il sistema: Rispetta le regole di accessibilità dei portali per la PA Consente l'accesso tramite SPID Consente di effettuare pagamenti tramite PagoPA Verifica i file firmati digitalmente Mette a disposizione modulistica aggiornata Consente la georeferenziazione delle istanze Pubblica: normative nazionali, regionali e comunali, cartografie, procedimenti per ogni istanza, informative varie (FAQ, news, ecc.)

Caratteristiche funzionali del servizio

  • Accesso tramite SPID eo CNS (volendo si può mantenere attivo anche l'accesso con login e password)
  • Consultazione procedimenti legati alle varie tipologie di istanze. I procedimenti sono messi a disposizione e aggiornati da Starch e possono essere personalizzati dall'Ente
  • Consultazionegestione di FAQ tematiche. Il sistema viene fornito già con centinaia di FAQ e l'Ente può gestire le proprie
  • Presentazione istanze Edilizie (SUE) e SUAP (estendibile per presentazione di qualsiasi istanza)
  • Presentazione delle istanze guidata e corredata da informative, istruzioni (gestibili anche dall'Ente) ed eventualmente filmati
  • Piattaforma di presentazione istanze integrata con il sistema comunale di back-office ArchiWeb
  • Creazione di un archivio personale del cittadino con tutte le istanze, le anagrafiche, gli operatori, ecc. Ogni utente ha una propria scrivania digitale con tutte le istanze presentate, relativo stato istruttorio, le attività che ha compiuto e quelle che può ancora fare (es. integrazione documentale) e azioni ce può compiere (es. integrazione documentale)
  • Gestione completa di tutte le istanze durante tutto il loro iter (integrazioni spontanee, integrazioni richieste, chiusura procedimento, ecc.)
  • Pagamento on-line integrato con PagoPA
  • Estrema configurabilità del sistema (metodologie di presentazione, obbligatorietà dei dati, formati di file ammessi, dimensione massima dei file, modalità di invio delle istanze, informative, ecc.)

Benefici offerti dal servizio

  • TRANSAZIONE AL DIGITALE - Cportal 360 si inserisce nel piano nazionale dell’informatizzazione della PA rispettando le normative per il passaggio al digitale utilizzando le Infrastrutture Immateriali previste dal Piano Triennale dell’Informatica nella Pubblica Amministrazione. In particolare, la presentazione digitale delle istanze consente all'Ente di gestire digitalmente il processo fin dalla nascita della domanda. La pratica digitale, acquisita poi da sistema di back-office ArchiWeb, proseguirà il proprio work-flow digitalmente. Le interazioni che l'Ente avrà con il richiedente verranno anch’esse gestite tramite Cportal che costituisce l'unico sportello, digitale, per l'utente.
  • SEMPLICITA' E COMPLETEZZA - Cportal 360 semplifica il processo, spesso complesso, di presentazione delle istanze digitali, anche le più complicate. Studiato per essere intuitivo, corredato da informazioni, procedure, faq, guide e video, accompagna il cittadinoprofessionista durante tutto l'iter delle pratiche: dalla presentazione alla gestione di integrazioni spontanee o richieste.
  • QUALITA' DEL DATO - La perfetta integrazione tra Cportal 360 e ArchiWeb garantisce uniformità nei dati, agevolando il cittadinoprofessionista che trova le stesse informazioni gestite dall'Ente (viario, tipologia di pratiche, tipi di interventi ammessi, ecc.) ed agevolando i tecnici comunali che troveranno le pratiche compilate con i dati coerenti con il loro sistema di gestione. Inoltre Cportal consente di georeferenziare le pratiche fin dalla loro presentazione.
  • PROCESSO UNICO - L'integrazione Cportal360-ArchiWeb consente di gestire tutti i passaggi di presentazione, istruttoria ed eventuale rilascio in un unico processo logico i cui attori sono i cittadini ed i tecnici comunali che agiscono ed interagiscono in modalità esclusivamente digitale.
  • MODULISTICA AGGIORNATA - La modulistica nazionale e regionale è costantemente mantenuta aggiornata da Starch. Il sistema prevede comunque la possibilità di avere modulistica specifica per ogni singolo Ente

Piattaforma Cloud attraverso la quale è erogato il servizio

Microsoft Azure

Cloud Deployment Model

Public Cloud

Specificare altra rete pubblica

  • Altra rete pubblica (specificare) (NA)

Infrastruttura Cloud su cui è basato il servizio

  • Infrastruttura di un fornitore terzo qualificato come CSP
  • Microsoft Corporation

Sono richiesti prerequisiti?

I prerequisiti riguardano altri servizi Cloud?

No

Eventuali altri prerequisiti

  • Connessione a internet con banda di almeno 1MB in upload e download

Esistono dipendenze?

Le dipendenze riguardano servizi Cloud?

No

Eventuali standard e certificazioni

Cportal 360 rispetta le linee guida dettate da Agid per l'accessibilità dei portale per la PA Allineato con la normativa nazionale e regionale inerente Edilizia e SUAP Allineato con standard MUTA (Regione Lombardia) Allineato con la modulistica nazionale e regionale

Canali disponibili per il supporto tecnico

  • E-mail: Disponibile
  • Ore supporto: H24 / 7x7 – con presa in carico delle richieste dall'operatore negli orari di supporto telefonico
  • Telefono: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 elle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (esclusi festivi)
  • Sistema di on-line ticketing: Disponibile
  • Ore supporto: H24 / 7x7 – con presa in carico delle richieste dall'operatore negli orari di supporto telefonico
  • Web chat: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 elle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (esclusi festivi)
  • Assistenza on-site: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30 (esclusi festivi)
  • Assistenza remota: Disponibile
  • Ore supporto: Dal lunedì al venerdì dalle 8.00 elle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (esclusi festivi)
  • Eventuale altro canale (specificare): Non disponibile

Tempi di attivazione e disattivazione del servizio

  • Tempo di attivazione: 5 giorni
  • Tempo di disattivazione: 5 giorni

Modalità e processo di attivazione

Il processo di attivazione del servizio decorre dalla data di ricezione da parte di Starch della sottoscrizione del contratto. Il processo prevede l'attivazione del tenant dedicato all'Ente richiedente o, qualora non si trattasse di una nuova attivazione, l'abilitazione di moduli aggiuntivi. Il processo si conclude con la comunicazione al cliente dell'avvenuta attivazione. In caso di prima attivazione verranno comunicate le credenziali di amministratore del portale. Eventuali servizi aggiuntivi quali configurazioni ad-hoc su specifiche richieste del cliente, esulano dal processo di attivazione del tenant.

Modalità e processo di disattivazione

Il processo di disattivazione totale del tenant o di disabilitazione di uno specifico modulo si attiva decorsi 30 giorni dal termine contrattuale o a seguito di ricezione di esplicita richiesta da parte del cliente. Onde evitare sospensioni del servizio causate da intoppi burocratici, il cliente può inviare una richiesta di prolungamento del tempo contrattuale fino ad un massimo di 180 giorni, comunicando l'intenzione di rinnovare il contratto. Starch manterrà quindi attivo il servizio monitorando la situazione. Quindici giorni dopo il termine contrattuale, senza eventuali comunicazioni da parte del cliente, Starch comunica all'Ente, tramite PEC, la data dismissione del servizio. In tale data il portale non sarà più attivo.

Estrazione dei dati a seguito di disattivazione

I dati gestita dal portale solitamente non sono di interesse del cliente in quanto il portale funge da strumento fornito al cittadino per presentare istanze al Comune. Tali istanze sono poi importate, e quindi presenti, nei sistemi comunali (ArchiWeb). Qualora il cliente ne facesse espressamente richiesta, viene messo a disposizione un URL da cui poter scaricare sia il backup del database sia i file relativi a tutte le istanze presentate al Comune. L'URL ha una validità di un mese, trascorso il quale l'URL non sarà più valido.

Dati esportabili

  • Formato dei dati esportabili: Backup database SQL Server
  • Dati derivati (configurazioni, template, log, ecc.): NA

Formati in cui è possibile estrarre i dati

Backup database SQL Server

Estrazione e formati di altri asset (in seguito a disattivazione)

NA

Indicare quali delle seguenti modalità di fruizione del servizio sono supportate

  • Web Browser
  • App Mobile

Specificare i browser supportati

  • Explorer (Internet Explorer 11)
  • Firefox (Firefox (>= 48))
  • Chrome (Chrome (>=50))
  • Safari (Safari (>=10))
  • Opera (Opera (>=40))
  • Chrome (>=50)Firefox (>= 48)Edge (>=25)Internet Explorer 11Opera (>=40)Safari (>=10)

Differenze nella fruizione del servizio tra la versione Mobile e la versione Desktop

nessuna differenza

Documentazione tecnica

Ai seguenti URL è possibile accede alla documentazione relativa all’utilizzo del portale: - Manuale integrato con video tutorial: https://supporto.cportal.it/ - Video tutorial: https://vimeo.com/showcase/6525792

Formati in cui è disponibile la documentazione tecnica (Selezionare una o più voci dall'elenco)

  • Disponibile e navigabile su Web (contestuale all'interno del portale)

Elenco delle lingue in cui è disponibile la documentazione

  • Italiano

API di tipo REST/SOAP disponibili per il servizio

  • E' disponibile l'endpoint REST (Il sistema si avvale di diversi endpoint, suddivisi per dominio applicativo. Si riportano gli end-point dei servizi REST principali (quelli relativi alla gestione delle istanze): https://archipro-cportal.azurewebsites.net; https://archinet-cportal.azurewebsites.net)
  • Sono presenti meccanismi di autenticazione per le API (JWT)
  • Viene fornita la documentazione delle API in formato Web (Le API sono esposte tramite Swagger UI. L'URL viene rilasciato su esplicita richiesta scritta a Starch)
  • Viene fornita la documentazione delle API in altri formati (La documentazione tecnica è implementata tramite swagger. Gli URL sono: https://archipro-cportal.azurewebsites.net/api-docs; https://archinet-cportal.azurewebsites.net/api-docs)
  • E' presente un ambiente di test delle API (Su richiesta)

Funzionalità invocabili tramite API e funzionalità che non sono accessibili via API

Tutto l'applicativo è sviluppato su servizi REST. In linea di massima qualsiasi cosa venga fatta dall'applicativo può essere fatta tramite API REST. Detto questo, le API non vengono fornite a terze parti salvo esplicita richiesta scritta che Starch provvederà a valutare

Specificare le piattaforme abilitanti supportate dal servizio

  • pagoPA
  • SPID

Elenco di procedure per garantire la reversibilità del servizio SaaS.

  • A fronte di richiesta da parte dell'Ente, Starch mette a disposizione tutti i dati e files dello specifico tenant relativi al servizio di presentazione delle istanze digitali (denominazione ArchiPro).I dati saranno scaricabili da uno specifico URL comunicato al cliente.Tale URL avrà una data di scadenza.Al termine della procedura, Starch provvede ad eliminare fisicamente ogni dato.Si fa presente che i file (allegati) forniti saranno solo quelli delle istanze non ancora presentate cioè non ancore acquisite dal sistema di back-office dell'Ente (ArchiWeb)

Scalabilità del servizio

  • E' prevista la scalabilità del servizio:
  • La scalabilità del servizio è di tipo automatico: No

Modalità e condizioni previste per la scalabilità del servizio

Sulla piattaforma Azure sono implementati numerosi sensori che monitorano attivamente lo stato di utilizzo delle varie risorse (hd,ram, cpu, banda, tempi di risposta, ecc.). Al raggiungimento dei limiti di soglia configurati vengono inviati agli amministratori di sistema notifiche via mail. A fronte di un'analisi mirata si potrà procedere ad un'espansione del sistema che può avvenire sia verticalmente, che orizzontalmente nell'arco di pochi minuti senza causare alcun disservizio. Il sistema è basato su diversi servizi, molti dei quali configurati per scalare automaticamente una volta raggiunta la soglia limite definita in configurazione.

Strumenti di monitoraggio delle risorse a consumo associate al servizio, dei costi e della qualità del servizio

Come indicato nella sezione "3.1.8 Informazioni tecniche - Prezzi e imputazione dei costi", il cliente non paga il consumo di risorse ma paga un canone legato alla dimensione dell'Ente, ai moduli software attivi ed al tempo di utilizzo. Ciò detto, la piattaforma cloud Azure su cui si appoggia il servizio implementa numerosi indicatori di consumo di risorse e di qualità del servizio (e relativi alert) che Starch monitora costantemente. Ad esempio consumo di CPU, RAM, spazio storage, banda.

Metriche e statistiche disponibili

Gli strumenti di monitoraggio della piattaforma cloud Microsoft Azure mettono a disposizione numerose metriche e statistiche per ogni singolo servizio. E' possibile quindi effettuare monitoraggio in tempo reale così come analizzare report relativi ad uno specifico periodo. I monitoraggi sono attivi su tutte le risorse, in particolare sulle Web App e sui motori DB. Attualmente i monitor e le metriche attive ed utilizzate sui cruscotti sono le seguenti: - Tempi medi di risposta di ogni servio WEB - Consumo di RAM per ogni servizio WEB - Consumo di CPU per ogni servizio WEB - Consumo di RAM per motore DB - Consumo di CPU per motore DB - HTML Status code - Consumo BLOB storage - Latenza BLOB storage In base a specifiche esigenze di analisi, le metriche potranno essere

Report disponibili

Al momento il sistema non mette a disposizione report accessibili autonomamente dalla PA, tutte le metriche utilizzare (si veda "Metriche e statistiche disponibili") sono esportabili in formato Excel e Starch può fornirle a chi ne fa richiesta. Per quanto riguarda gli aspetti economici, come indicato in "Elementi che concorrono alla determinazione del prezzo (parametri)", l'Ente non paga in base alle risorse consumate ma paga un canone di utilizzo basato su altri parametri.

Livelli di servizio garantiti da dichiarare obbligatoriamente

  • Availability (in percentuale): 99.5
  • Maximum First Support Response Time (in minuti): 90

Monitoraggio dello stato del servizio e notifiche

  • E' disponibile il monitoraggio in tempo reale dello stato del servizio?:
  • Sono disponibili delle notifiche via SMS/email per gli eventi di indisponibilità del servizio?:

Controllo dell'Acquirente sulla gestione dei dati

  • L'Acquirente ha la possibilità di scegliere la localizzazione dei siti in cui verranno memorizzati e processati i dati?: No
  • L'Acquirente ha a disposizione procedure per la cancellazione permanente dei dati?: No

Meccanismi di autenticazione degli utenti supportati

Autenticazione tramite SPID Autenticazione tramite CNS Autenticazione tramite loginpassword L'Ente può decidere quale modalità abilitare (possono essere abilitate anche tutte)

Possibilità di configurazione/customizzazione dei meccanismi di autenticazione

  • Descrizione: L'amministratore di sistema può configurare in autonomia quale sistema di autenticazione abilitare tra quelli previsti dalla piattaforma (SPID, CNS, login e password). Possono essere abilitati contemporaneamente anche più sistemai.

Disponibilità di autenticazione a 2 fattori

Politiche di accesso alle informazioni in audit

  • In tempo reale: No
  • Differenziata tra utilizzatori e fornitore: No
  • Tempo minimo di conservazione delle informazioni di audit: NA
  • Tempo massimo di conservazione delle informazioni di audit: NA
  • Tempo minimo di conservazione dei log di servizio: NA
  • Tempo massimo di conservazione dei log di servizio: NA

Elementi che concorrono alla determinazione del prezzo (parametri)

Nome parametro Unità di misura Quantità minima
Parametro 1 Dimensione Ente Abitanti 200
Parametro 2 Modulo funzionale Modulo 1
Parametro 3 Tempo Mesi 3

Prezzo base del servizio

  • Prezzo base in euro (in euro): 130
  • Eventuale costo di attivazione (in euro): 130

Altre condizioni

Il prezzi del servizio sono parametrizzati per numero di abitanti, numero di moduli attivati e per il tempo di attivazione del servizio. Sono previsti sconti in base al numero di moduli attivati ed alla durata contrattuale del servizio. E' possibile richiedere un'offerta personalizzata sulla dei requisiti specifici dell'Ente inviando una mail a commerciale@starch.it

Esecuzione dei test OWASP

  • Le componenti che costituiscono il servizio SaaS sono state sottoposte ai test OWASP prima della loro immissione in produzione e successivamente su base periodica?: No
  • Relativamente all'ultima esecuzione dei testi di cui alla "OWASP Testing Guide v.4" le componenti del servizio SaaS sono risultate esenti da vulnerabilità: No

Tempistiche per la presa in carico e gestione delle segnalazioni

Di seguito, per ogni canale di attivazione dell'assistenza, vengono indicate le tempistiche massime di presa in carico del ticket: - E-mail: entro 2 ore lavorative (orari di supporto telefonico) - Telefono: se il problema è bloccante e ci sono tecnici disponibili, assistenza immediata. Altrimenti apertura del ticket da parte dell'operatore Starch -> si veda "Sistema di online ticketing" - Sistema di online ticketing: entro 2 ore lavorative (orari di supporto telefonico) - Web chat: entro 15 minuti dalla chiamata (negli orari di supporto telefonico)

Localizzazione dei data center

Localizzazione (anche parziale) in territori extra UE

Rispetto alle nazioni extra UE di cui al punto precedente, sono in essere accordi bilaterali con l'Italia (o con l'UE) volti alla salvaguardia della riservatezza e proprietà dei dati?

No