/docs beta

Articolo 2 – Il processo di qualificazione

Il fornitore di servizi Cloud, che intende ottenere da AgID la qualificazione della propria infrastruttura, può richiedere la qualificazione CSP per:

  1. erogare servizi di tipo Public Cloud (IaaS o PaaS) per la PA - Richiesta «Tipo A»;
  2. erogare servizi SaaS da qualificare ai sensi della Circolare AgID «Criteri per la qualificazione di servizi SaaS per il Cloud della PA» utilizzando la propria infrastruttura Cloud - Richiesta «Tipo B»;
  3. erogare tutti i servizi previsti nei punti precedenti - Richiesta «Tipo C».

Il processo di qualificazione è articolato in tre fasi:

  1. Richiesta di qualificazione
  2. Conseguimento della qualificazione
  3. Mantenimento della qualificazione (Monitoraggio)

Nella tabella seguente sono riportati tutti gli attori coinvolti nel processo di qualificazione ed il loro ruolo in termini di responsabilità (RACI).

N. Fasi del processo di qualificazione Fornitore AgID PA acquirente
1 Richiesta di qualificazione A, R I O
2 Conseguimento della qualificazione I A, R O
3 Mantenimento della qualificazione (Monitoraggio) C A, R R
R= Responsible:  è colui che esegue le attività della fase
A= Accountable: è colui che è responsabile del risultato della fase
C= Consulted: è colui che deve essere consultato prima di una decisione
I= Informed:  è colui che  deve essere informato relativamente ad una decisione presa
O= Out of the loop: è colui che non partecipa nel contesto della fase

A supporto del processo di qualificazione è previsto l’utilizzo di una piattaforma AgID dedicata ed integrata con il Marketplace Cloud. Tale piattaforma consentirà, tra l’altro, l’accesso tramite SPID e la trasmissione telematica dei documenti ai sensi degli art. 45 e 65 comma 1/b del CAD secondo le modalità operative che saranno pubblicate sul sito https://cloud.italia.it.

Downloads
pdf
htmlzip
epub
torna all'inizio dei contenuti