/docs beta

Articolo 6 - Revoca della qualificazione

L’Agenzia dispone la revoca della qualificazione SaaS, con provvedimento motivato nel caso di:

  • perdita dei criteri di ammissibilità;
  • mancato rispetto del termine assegnato, ove non sussistano adeguati motivi di proroga, per l’eliminazione delle difformità riscontrate;
  • riscontro da parte dei competenti organi di violazioni di norme relative all’attività oggetto di qualificazione.

La revoca della qualificazione comporta l’eliminazione della soluzione dal marketplace delle soluzioni SaaS ed il divieto di utilizzo del logo rilasciato da AgID nei rapporti commerciali del fornitore.

L’eliminazione della soluzione dal marketplace SaaS è comunicata a tutte le PA che abbiano stipulato contratti ancora attivi alla data del provvedimento di revoca da parte dell’Agenzia.

Nei casi di revoca della qualificazione SaaS, il soggetto interessato non può presentare una nuova richiesta di qualificazione all’Agenzia se non siano venute meno le cause che hanno determinato la revoca, pena l’inammissibilità della richiesta.

Si specifica, inoltre, che in caso di aggiornamento del software che incide su almeno uno dei requisiti di cui all’art. 4, il soggetto interessato deve procedere a presentare una nuova richiesta di qualificazione della soluzione SaaS. In tal caso, al fine di semplificare il nuovo processo di qualificazione, l’Agenzia potrà tenere conto della documentazione già presentata e procedere alla sola verifica dei nuovi requisiti.

Downloads
pdf
htmlzip
epub
torna all'inizio dei contenuti